materiale non ufficiale

 

18.luglio.2002

Quello del materiale non ufficiale è senza dubbio l'aspetto più interessante della musica buckleyana, soprattutto alla luce di tutto ciò che Mrs. Guibert e la Columbia Records hanno combinato dopo la sua morte.

Questa non vuole essere una critica, perché si sa che il mondo della musica postuma è crudele e non perchè stiamo parlando di Jeff Buckley (o non solo per questo...), ma perché conosciamo la speculazione già fatta su musicisti come Jimi Hendrix, Jim Morrison, per non parlare di Freddie Mercury... e che tuttora, a distanza di decenni, si continua a fare

nè vuole essere una campagna pro-Napster o contro il costo eccessivo del materiale ufficiale musicale in Italia, anche se non sarebbe affatto male farne una.

La si prenda come una banale (?) riflessione nei confronti di un qualunque artista scomparso, che di sicuro non avrebbe reso pubblico del materiale di qualità scarsa (e che si stenta a considerarlo ufficiale) visto l'atteggiamento maniacale e perfezionista con cui sono stati rilasciati gli album da vivo.

Per questi motivi credo che quello che resta ai fans siano il mercato dei bootlegs, la condivisione degli mp3 e tutto ciò che è privo di alcuna strumentalizzazione (da parte di una madre poi...) e manovra commerciale, in attesa che Mrs. Guibert e la Sony si decidano a pubblicare, se proprio vogliono continuare su questa strada barbara, del materiale inedito decente e degno dell'artista al quale è dedicato questo sito, materiale discografico che esiste..

...e questo perché i bootlegs appartengono, proprio perché tali, ai fans

7.settembre.2003

Cosa dire ora.

A distanza di 6 anni dalla morte di Buckley, Mary Guibert, madre di Jeff ed unica detentrice dell’eredità musicale del figlio, ha pubblicato in un doppio album le registrazioni tanto bramate da tutti i fans, quelle registrate dal vivo al Sin-è di New York nell’agosto del 1993. Queste tracce rappresentano ciò che era davvero Jeff Buckley, racchiudono la sua vera dimensione artistica, quella legata alla sua voce senza uguali e al solo suono della sua chitarra. E basta. Ed è questa l’unica pubblicazione postuma degna del suo talento, del suo genio creativo e interpretativo.

 

Lasciando perdere tutto il resto. Il Mystery White Boy - live innanzitutto, di qualità sonora terribilmente scarsa; il Live a l’Olympia, già abbondantemente disponibile in versioni non ufficiali, per non parlare di Songs To No One, un album disonesto riempito solo di demo, di registrazioni di un Buckley ancora acerbo alle prese con la Stratocaster di Gary Lucas (chitarrista successivamente abbandonato dallo stesso Jeff) e contenente tracce manomesse da altri artisti.

 

Tutto ciò non è il Live at Sin-è. E’ stata la prima uscita discografica (novembre 1993) del piccolo grande Buckley sotto forma di EP (contenente quattro canzoni), e ora (settembre 2003)  è pubblicata per intero sotto forma di un doppio CD.

 


parlando di bootlegs, concerti in mp3, etc.. Jeff Buckley acquista una discografia infinita, visto il gran numero di esibizioni che da solo o con la sua band ha tenuto in tutto il mondo nei sette anni di iperattività artistica..

esistono svariati boots, contenenti all'incirca le stesse registrazioni inserite nella seguente tabella.. è possibile scaricare ogni file con inclusa la scaletta di ciascun live, sono in formato *.txt, basta salvare semplicemente la pagina web.. le seguenti esibizioni sono quelle inserite più frequentemente nella maggior parte dei bootlegs in circolazione o sono quelle contenute in files scaricabili da qualche parte nel web

data luogo
??.settembre.1990

Babylon Dungeon Demos

26.aprile.1991

Greetings from Tim Buckley - tributo live, St Ann Church, NYC, USA

01.novembre.1991

with Gos& Monsters - live at Knitting Factory; NYC, USA

10.novembre.1991

with Gods & Monsters - WFMU Music Faucet - East Orange, NJ, USA

fine '91

with Gods & Monsters - Studio Demos, NYC, USA

13.marzo.1992

with Gods & Monsters - St. Anne's Church - Brooklin, NYC, USA

06.settembre.1992

(al telefono) WFMU Music Faucet - East Orange, NJ, USA

11.ottobre.1992

WFMU Music Faucet - East Orange, NJ, USA

13.gennaio.1993

Trash Can Tape WFMU Music Faucet - East Orange, NJ, USA

24.gennaio.1993

WFMU Music Faucet - East Orange, NJ, USA

18.dicembre.1993

CBGB's - NYC, NY, USA

12.gennaio.1994

Urban Art Bar - Houston, TX, USA

28.aprile.1994

Morning Becomes Eclectic, KCRW, USA

25.luglio.1994

Above Brain Wash - San Francisco, USA

06.agosto.1994

(live acustico) APC studios - Atlanta, GA, USA

23.ottobre.1994

(live acustico) WBCN - Boston, USA

30.gennaio.1995

Liquid Room - Tokyo Giappone

22.febbraio.1995

Club Logo - Amburgo, Germania

06.aprile.1995

WNEW Sony Studios - NYC, NY, USA

05.maggio.1995

(live acustico) Sproul Plaza - UC Berkeley, CA, USA

13.maggio.1995

The Cabaret Metro - Chicago, IL, USA

31.maggio.1995

(live acustico) Mama Kin, WBCN - Boston, USA

24.giugno.1995

Glastonbury Festival - Londra, Inghilterra

30.giugno.1995

Roskilde Festival - Danimarca

01.luglio.1995

Meltdown Festival - Londra, Inghilterra

15.luglio.1995

Festa dell'Unità - Correggio RE, Italia

31.dicembre.1995

Mercury Lounge - NCY, NY, USA

04.febbraio.1997

Knitting Factory - NYC, NY, USA

09.febbraio.1997

Arlene, Grocery - NYC, NY, USA

'96.'97

Sketches' 4-track outtake

 

nella sezione boolegs trovate la maggior parte del materiale non ufficiale pubblicato in tutto il mondo.. le informazioni per ogni boot sono semplicemente riportate, poche potrebbero essere leggermente diverse, come i titoli delle canzoni e soprattutto le date e i luoghi delle esibizioni live

> sezione bootlegs

^ torna su